cs go skins website



Most Popular

cheap nba 2k16 vc of the solely instances ever where
Greetings might be well mannered phrases, can be spoken with kiss and expressions, might be introduced in a shocking way ... ...






Referendum, Mattarella: Il rinvio è un'ipotesi chiusa

Rated: , 0 Comments
Total hits: 34
Posted on: 11/04/16
Tutto è iniziato con Pierluigi Castagnetti, l'ex piddì molto vicino a Sergio Mattarella. Poi, mandato avanti dallo stesso Matteo Renzi, il ministro dell'Interno Angelino Alfano ha provato a sondare le opposizioni per capire se ci fosse margine di trattativa per spostare il referendum sulle riforme costituzionali. I due hanno raccolto solo "no" creando non pochi mal di pancia anche tra gli italiani. Un pasticcio, quello di Renzi, che ha obbligato il capo dello Stato a intervenire per sanare la ferita.Secondo quanto trapela da Repubblica, Mattarella non avrebb mai pensato a posticipare il referendum costituzionale previsto per il prossimo 4 dicembre. Tanto che dal Quirinale lo staff del presidente della Repubblica fa trapelare "stupore", "sorpresa" e "scetticismo". Ormai manca un mese all'appuntamento che tutti i partiti considerano cruciale per il futuro dell'Italia e del governo Renzi. Un voto che potrebbe mettere una pietra sopra sulla riforma che, a colpi di fiducia, ha cambiato in modo pesante la Carta costituzionale e sulla stessa leadership di Renzi. Sebbene il premier abbia più volte detto che non intende legare la propria permanenza a Palazzo Chigi al risultato del referendum, le opposizioni sono pronte a chiedere la sua testa n caso di vittoria del "no". E, stando a tutti i sondaggisti d'Italia, il fronte del "no" è nettamente in vantaggio.L'eco di queste tensioni sarebbe arrivato fino al Colle. Negli ultimi giorni Mattarella si sarebbe, infatti, sentito chiamare in causa "ingiustificatamente". Come spiegano gli esponenti dell'esecutivo e i parlamentari che ieri lo hanno ascoltato e che hanno riferito di queste chiacchierate a Repubblica, il capo dello Stato avrebbe assistito con "stupore" al tentativo di "tirargli la giacca" da una parte e dall'altra. "Il presidente - ci tengono a far sapere dal Quirinale - non ha mai pensato e nessuno gli ha mai parlato dell'ipotesi di far slittare la consultazione referendaria". Non solo. "L'idea di spostare la data del voto non ha mai varcato il portone del Quirinale - spiegano ancora a Repubblica - il confronto non ha superato i confini dei partiti e dei giornali. Senza alcun tipo di profilo formale e istituzionale".




>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment
 

Login


Username:
Password:

forgotten password?