cs go skins website



Most Popular

cheap nba 2k16 vc of the solely instances ever where
Greetings might be well mannered phrases, can be spoken with kiss and expressions, might be introduced in a shocking way ... ...






L'Iva al 25% nel 2018' Stangata da 1000 euro

Rated: , 0 Comments
Total hits: 49
Posted on: 05/16/16
L'aumento dell'Iva previsto fino al 25% nel 2018 "comporterÓ un giro di vite da 922 euro a famiglia nel biennio 2017-2018, con una stangata complessiva sui contribuenti da 34,7 miliardi". ╚ quanto emerge da un'analisi del Centro studi di Unimpresa, che ricorda come l'innalzamento dell'imposta sul valore aggiunto dall'attuale 22% Ŕ previsto dalle clausole di salvaguardia approvate negli scorsi anni e porterÓ a un maggior gettito pari a 15,1 miliardi nel 2017, quando l'Iva salirÓ al 24%, e di 19,6 miliardi nel 2018, quando l'mposta arriverÓ al 25%. Secondo il Centro studi di Unimpresa, la variazione delle aliquote Iva provocherÓ, contemporaneamente, un aumento dell'indice dei prezzi al consumo dell'1,40% nel 2017 e dell'1,72% nel 2018. Secondo l'analisi dell'associazione, basata su dati del ministero dell'Economia e della Corte dei conti, in assenza di interventi di sterilizzazione delle clausole di salvaguardia previste dalle due ultime leggi di stabilitÓ (per il 2015 e per il 2016), la variazione delle aliquota Iva provocherÓ un aumento del gettito fiscale di 15,1 miliardi nel 2018 e di 19,6 miliardi nel 2018.In totale, si tratta di un incremento di 34,7 miliardi nel biennio. L'impatto sulle famiglie sarÓ di 414 euro nel 2017 e di 508 euro nel 2018: in totale 922 euro. Effetti sono previsti anche sui prezzi: l'indice dei prezzi al consumo dovrebbe salire dell'1,40% nel 2017 e dell'1,72% nel 2018. L'aliquota Iva ordinaria, oggi al 22%, salirÓ al 24% nel 2017 e al 25% nel 2018; l'aliquota Iva ridotta, oggi al 10%, salirÓ al 13% nel 2017, mentre resterÓ invariata al 4% l'aliquota super ridotta. "L'aumento dell'Iva sarÓ automatico se il governo non riuscirÓ a tagliare la spesa pubblica che, tuttavia, continua a crescere. Tra il 2014 e il 2015, le uscite correnti, quelle per acquisti, servizi, appalti, forniture, sanitÓ, stipendi e pensioni sono passate da 483,8 miliardi a 536,4 miliardi, in salita di 52,6 miliardi (+10,87%); contemporaneamente sono diminuite le spese in conto capitale (gli investimenti pubblici), passate da 56,3 miliardi a 44,9 miliardi in discesa di 11,3 miliardi (-20,13%)", spiega l'associazione. "La stangata - commenta il presidente di Unimpresa, Paolo Longobardi - va evitata a tutti i costi e il governo di Matteo Renzi deve fare di tutto per trovare un'alternativa. Lo spazio di manovra nel bilancio pubblico, dove si annidano sprechi miliardari, esiste e lý si deve lavorare con coraggio. L'incremento dell'Iva sarebbe una mazzata tremenda sia per le aziende sia per le famiglie".




>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment
 

Login


Username:
Password:

forgotten password?